Titolo del Film

BRERA, UN'ALTRA STORIA

scheda
 
Regia
Stefano Conca Bonizzoni
 
Produzione
STORYVILLE
 
Durata
28'
 
Anno
2014
 
Condividi
 

 

vota
39 voti
Ti è piaciuto il documentario?

Cliccando il pulsante VOTA sceglierai uno dei tuoi tre documentari preferiti del concorso.


Torna indietro  Vota
Può l’opera d’arte diventare il luogo per dire il sentire intimo della propria storia senza perdere le sue peculiarità di conoscenza storico artistica? E viceversa, può un’esperienza di vita aiutare a dare sguardi nuovi all’opera d’arte e permettere di avvicinarla senza paura di contaminarla?
E se a compiere questa esperienza fossero persone che provengono dall’Africa, dall’Asia, dall’America Latina, come avverrebbe l’incontro con le opere della nostra cultura occidentale?
La primavera scorsa il personale del servizio educativo della Pinacoteca di Brera, con la convinzione che l'arte e il patrimonio siano risorse fondamentali per costruisce una comunità, hanno iniziato a formare operatori provenienti da culture differenti. Voci tradizionalmente assenti dai musei.
Con il progetto Brera, un'altra storia si è deciso di far emergere ciò che l'arte può raccontare ad ognuno di noi in una chiave diversa e inedita, rivelando la molteplicità di storie che le opere nelle sale del museo racchiudono. Grazie allo sguardo di otto mediatori museali provenienti da Bosnia, Brasile, Egitto, Filippine, Italia, Peru?, Senegal e Ungheria, i visitatori sono stati invitati ad interpretare la complessità e la ricchezza delle opere scoprendo nuovi significati e “altre”chiavi di lettura, sino a trovare segni di contaminazione e reciproco influsso Figurativo.
I racconti appassionati di Biljana, Almir, Dudù, Rosana e degli altri, strettamente legati alle loro vicende personali hanno permesso a tutti noi di guardare con “occhi nuovi” un patrimonio che da sempre crediamo di conoscere, e hanno trasformato le sale del museo in luogo privilegiato di dialogo, di incontro e partecipazione pluriculturale.
Brera, un'altra storia è il racconto di un progetto che vorrebbe e potrebbe diventare un modello per tanti musei in Italia.

 

 

Nato a Cremona nel 1982, Filmmaker e documentarista, si laurea nel 2007 in Comunicazione Interculturale e Multimediale all’Università degli Studi di Pavia con una tesi sull' Attivismo mediatico e l'hacking sociale. Per 3 anni lavora come operatore di ripresa per Sky Italia e collabora a varie produzioni televisive. Nel 2010 segue presso l’Istituto europeo di Design il master “Filmmaker-Il documentario come sguardo” con Bruno Oliviero e Alessandro Rossetto. Tra il 2010 e il 2011 dirige il suo primo documentario dal titolo “la fabbrica di benzina” selezionato al Filmmaker fest. Nel 2011 viene ammesso al corso di specializzazione in regia cinematografica “Fare Cinema” diretto da Marco Bellocchio. Partecipa come filmmaker al film collettivo “Milano 55,1 Cronaca di una settimana di passioni” un progetto coordinato da Luca Mosso. Nel 2011 e nel 2013 parte per l’Uganda a girare due documentari che promuovano i progetti di finanza agricola della Onlus “Stupende hai le mani”. Attualmente collabora con Storyville nel realizzare, documentari, filmati e installazioni museali.

2014 » doc Brera: un'altra storia: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio
2011 » doc La Fabbrica di Benzina: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio,
fotografia
2011 » doc The Vision - Masaka's Agriculture Project: regia, soggetto,
sceneggiatura, montaggio, fotografia
Ideato da
pulsemedia
Promosso da
kaleidoscope
ucca
Comune di Modena
Con il contributo di
Fondazione cassa di risparmio di modena
Media Partners
cinemaitaliano