Titolo del Film

ANIMATA RESISTENZA

scheda
 
Regia
Francesco Montagner, Alberto Girotto
 
Produzione
Francesco Montagner, coproduzione Fucina del Cor?go
 
Durata
1h 2'
 
Anno
2015
 
Colonna sonora
Suono e musiche originali: Lorenzo Danesin Trio D’archi: Frau Musika – Dora Serafin, Marcella Campagnaro, Odilla Sonda Musiche non originali: Arvo Part
 
Condividi
 

 

vota
553 voti
Ti è piaciuto il documentario?

Cliccando il pulsante VOTA sceglierai uno dei tuoi tre documentari preferiti del concorso.


Torna indietro  Vota
La poesia delle colline marchigiane. I boschi, i prati, i campi. Un uomo e una donna camminano in silenzio. Lui porta una sciarpa rossa al collo.
Simone Massi, autore della sigla della Mostra del Cinema di Venezia, è un animatore resistente. Realizza i suoi film disegnando ogni singolo fotogramma, nel suo studio, in una casa immersa nella campagna intorno a Pergola. Un lavoro faticoso, meticoloso, straordinario, con una tecnica tutta sua, in cui la materia non viene aggiunta ma tolta, viene incisa e scavata.
Simone racconta la sua terra, i suoi avi, la civiltà contadina scomparsa per sempre. Piccole storie dimenticate dalla Storia. Ascoltiamo le sue riflessioni e i ricordi di alcuni anziani che hanno vissuto in prima persona la guerra e la Resistenza, altro tema al centro del lavoro di Massi, che prima di diventare animatore ha lavorato anche come operaio in fabbrica. Scorrono alcune sequenze dei cortometraggi che lo hanno reso celebre (ma sempre lontano dai riflettori, in totale solitudine e indipendenza) e insieme i luoghi che li hanno ispirati: Nuvole e mani, Tengo la posizione, La memoria dei cani, Animo resistente. Si parla di bellezza e di memoria. Della sofferenza di chi ha vissuto nella miseria più nera. Di nostalgia per un tempo in cui i valori del lavoro, dell'umiltà, dell'onestaà erano il pane quotidiano.
Vediamo infine le immagini del film che ha vinto il Premio David nel 2012, Dell'ammazzare il maiale, perchè nel suo cinema c'è anche l'amore per gli animali e la rabbia per le sofferenze che devono patire.
Simone Massi è un animatore umanista e animalista, è un poeta e un militante, che continua a resistere.

 

 


Francesco Montagner
(Treviso, Italia, 1989). Dopo aver conseguito la laurea triennale in Economia e Management presso l’Universita’ degli Studi di Trento, collabora con l’associazione di arti contemporanee. Dal 2013, è studente di documentario presso la muzickych umeni v Praze (FAMU). Animata Resistenza è il suo primo lungometraggio documentario, in qualità di produttore e co-regista, per la regia condivisa con Alberto Girotto.

Alberto Girotto
(Treviso, Italia, 1989) diplomato alla Libera Università del Cinema di Roma firma la regia, il montaggio e le riprese del ciclo di 8 minivideoclip musicali Italia precaria, della band Disturbati dalla Cuiete, trasmesso dalla la7, oltre ad altri vari videoclip dello stesso gruppo. Per la regia di Piccola Cucina Cannibale è selezionato e presentato al Zebra Poetry Film Festival 2012 di Berlino, successivamente all’Interfilm Short Film Festival 2012, al 9th Berlin International Directors Lounge (2013), al 18. Internationales Lyrikertreffen Munster (2013) e al 4° Doctorclip Roma Film Festival, nella sezione Doctorclip Panoramas (2013). Dal 2013 fa parte della sezione audiovisivi ChorusOut di Fucina del Corago.

2014 - Animata resistenza (62’), Italia
Ideato da
pulsemedia
Promosso da
kaleidoscope
ucca
Comune di Modena
Con il contributo di
Fondazione cassa di risparmio di modena
Media Partners
cinemaitaliano