Titolo del Film

A SECRET GARDEN

scheda
 
Regia
Rita Bertoncini
 
Produzione
Rita Bertoncini
 
Durata
0'
 
Anno
2015
 
Condividi
 

 

vota
7 voti
Ti è piaciuto il documentario?

Cliccando il pulsante VOTA sceglierai uno dei tuoi tre documentari preferiti del concorso.


Torna indietro  Vota
Cosa siano stati i giardini di Ferrara, tra mito e realtà, l'hanno scritto e cantato narratori e poeti, l'hanno ammirato sovrani e principi, l'hanno diffuso scienziati e viaggiatori.
Sulla scia della memoria, sulla pallida e nebbiosa evocazione di un passato che è insieme ricordo, ma anche tenace volontà di non perdere il senso della realtà edenica, si costruiscono, si curano, si amano i giardini domestici che un portone socchiuso rivela al di là delle severe facciate dei palazzi ferraresi dove, direbbe Montale, il giallo dei limoni provoca una «dolcezza inquieta».
Non ci sono giardini belli, a Ferrara: ci sono giardini-orti dove la memoria s'aggruma e si condensa nel sussulto improvviso di un colore. I giardini, dunque, come memoria, e non solo memoria storica, ma naturale, di una natura che ancora - a Ferrara, città patrimonio dell'UNESCO - sa dialogare con l'architettura e l'urbanistica.
Scomparsi i grandi giardini rinascimentali, restano le tracce di una vegetazione che non ha abdicato ai diritti di una campagna che sfuma e si perde nella città, senza che le antiche mura rinascimentali la contrastino, anzi, ma la esaltino.

 

 


Rita Bertoncini è nata il 10 marzo del 1973 a Ferrara, città presso la quale ha conseguito la Laurea in Lettere Classiche e il Master di II Livello in Manager dei Servizi Formativi. Per anni ha alternato il lavoro in ambito formativo presso scuole e aziende, all’attività culturale e sociale rivolta al mondo degli adolescenti, delle categorie svantaggiate e dei diversamente abili, attraverso la progettazione e la conduzione di laboratori di scrittura creativa, fotografia, video e la realizzazione di iniziative tendenti alla prevenzione del disagio e alla promozione dell’agio dei partecipanti in un’ottica di integrazione e di lavoro di comunità. A questo proposito, dal 2002 utilizza la fotografia e il video quali strumenti di aggregazione giovanile in qualità di operatrice della Provincia di Ferrara, all'interno degli istituti secondari e, in qualità di collaboratrice dell’Istituto Oncologico Romagnolo, per la promozione dei progetti di prevenzione e di educazione alla salute nelle scuole della Romagna. Ha pubblicato quattro sillogi di poesia (due con pseudonimi) e ottenuto segnalazioni e premi in diversi concorsi letterari. Per sbarcare il lunario lavora come videomaker (video industriali e presentazioni aziendali, videoclip, spot, eventi, matrimoni e cerimonie, etc.), mentre per identità e credo lavora come documentarista, alternando la collaborazione su vari set (nei ruoli più disparati..) alla direzione di propri progetti.
La formazione come documentarista è avvenuta tramite la partecipazione al workshop residenziale Conero Doc Campus, Numana (AN), con i docenti Alessandro Rossetto, Tarek Ben Abdallah, Paolo Maria Spina, Lucia Mascino, tramite la partecipazione al workshop sul documentario “Il cinema del reale - II^ Edizione” presso La Ginestra, Montevarchi (AR), con i docenti Gianfilippo Pedote, Gianfranco Pannone, Andrea Foschi, Mario Balsamo, Gianluca Costamagna, Ilaria Fraioli e tramite la partecipazione al Corso di Alta Specializzazione in Tecnica Cinematografica Master Class “Documentario e Cinema della realtà”, nell’ambito del progetto di formazione cinematografica “Fare Cinema” con la direzione artistica di Marco Bellocchio, il coordinamento e la docenza di Daniele Segre. Ad aprile 2014 ha concluso, in solitaria, un documentario sul periodo della Resistenza a Ferrara, dal titolo “Una nuova scintilla”, finalista al ViaEmiliaDocFestival nel 2014 e in concorso al premio David di Donatello 2015 nella sezione documentari. Ha partecipato al progetto “La Grande Occasione 2014” promosso da Canon Italia con il documentario “A secret garden” sui giardini segreti di Ferrara, inserito, nel 2015, nella selezione ufficiale dei seguenti festival:
Ecozine International Film Festival di Saragozza, Spagna;
Naturman International Film Festival, Tenerife, Spagna;
Timeline International Film Festival, Italia;
CineEco International Film Festival, Seia, Portogallo.
Ideato da
pulsemedia
Promosso da
kaleidoscope
ucca
Comune di Modena
Con il contributo di
Fondazione cassa di risparmio di modena
Media Partners
cinemaitaliano